Il 29 ottobre 2020, l'Ufficio per i diritti umani di IIMA ha partecipato alla formazione online organizzata dal Centro cattolico internazionale di Ginevra (CCIG) e da UPR Info su "Indicatori dei diritti umani per il monitoraggio dei progressi UPR". La formazione mirava ad evidenziare il ruolo cruciale delle Organizzazioni della Società Civile nel monitoraggio delle azioni del governo in applicazione delle raccomandazioni UPR, attraverso l'uso di Indicatori dei Diritti Umani. Questi ultimi sono specificamente concepiti per misurare l'effettiva attuazione dei diritti umani all'interno di un determinato Stato, soprattutto per i...

Il Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite ha tenuto la sua 45° sessione dal 14 settembre al 6 ottobre 2020 al Palazzo delle Nazioni a Ginevra. Michelle Bachelet, Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, ha aperto la sessione fornendo aggiornamenti sulla situazione dei diritti umani nel mondo e conducendo un dialogo interattivo circa le implicazioni dei diritti umani sulla pandemia COVID-19. Le dichiarazioni dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro, dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, tra gli altri oratori, hanno sottolineato l'impatto cruciale della pandemia sulle popolazioni vulnerabili, tra cui bambini,...

La 35esima Sessione della Revisione Universale Periodica (c.d. Universal Periodic Review, UPR) si è tenuta al Palazzo delle Nazioni di Ginevra dal 20 al 31 gennaio 2020. La revisione universale periodica è un meccanismo proprio del Consiglio dei Diritti Umani e la sua principale funzione è quella di revisionare tutti gli Stati membri delle Nazioni Unite ogni quattro anni e mezzo, al fine di migliorare la situazione dei diritti umani in ogni Stato. Durante tale UPR, ogni Stato illustra quanto è stato posto in essere al fine di implementare le precedenti...

Dal 5 al 16 novembre 2018 a Palais des Nations si è tenuta la 31° sessione della Revisione Periodica Universale (UPR). Lo UPR è un meccanismo utilizzato all’interno del Consiglio dei Diritti Umani che ogni quattro anni esamina gli stati membri dell’ONU fornendo poi delle raccomandazioni perché lo stato migliori le condizioni dei diritti umani. IIMA scrive e invia report all’Ufficio dell’Alto Commissariato per i Diritti Umani, occupandosi nello specifico dei diritti di donne e bambini. Questi report vengono poi letti anche da altri stati dell’ONU che utilizzano le informazioni...